L’Azienda che vorrei!

Postato da Paolo Camerin |09 ott 15 | 0 commenti

L’Azienda che vorrei!

Molto interessante questo articolo di Osvaldo Danzi pubblicato su WIRED.” Esite un Manifesto dell’azienda ideale Realizzato da un Gruppo di Studenti selezionati da Cir-Food e dalla Business Community FiordiRisorse all’interno di Master particolarmente sensibili alle tematiche dell’innovazione e vicini al mondo del lavoro, che in collaborazione con manager e imprenditori sono stati invitati  al Festival di Internazionale (uno degli appuntamenti giornalistici più importanti del nostro Paese) per individuare quali potessero essere oggi i valori e i comportamenti che un’azienda deve promuovere al fine di attrarre nuovi collaboratori e fidelizzare i propri dipendenti”

L’Azienda che Vorrei:

1. Promuove la “Coopetizione” : l’equilibrio giusto fra collaborazione ed ambizione

2. Ritiene che il tempo sia una risorsa indispensabile da rispettare sia all’interno che all’esterno dei luoghi di lavoro.

3. Considera le passioni personali una risorsa strategica.

4. E’ una Open Company: incentiva piattaforme di condivisione fra le Persone, promuove Community di confronto interne ed esterne allo scopo di ottenere valore per il proprio business, anticipando e reagendo ai cambiamenti.

5. Non assume Persone stra-ordinarie per dirgli cosa fare, ma per farsi guidare.

6. Sviluppa la consapevolezza di tutti a contribuire al successo comune attraverso la capacità dei leader di coinvolgere le Persone nel raggiungimento di obbiettivi chiari e condivisi. In questo modo le Persone si identificano nell’azienda e l’azienda nelle Persone.

7. Promuove la fiducia attraverso l’ascolto e il dialogo

8. Invita ogni singolo dipendente a mettersi in gioco e considera l’errore come parte indispensabile di un processo di crescita.

9. Investe e progetta  spazi che stimolino lo scambio di idee e la creatività dei singoli e dei gruppi indipendentemente dal ruolo ricoperto, al fine di contaminare, innovare e far emergere idee non convenzionali.

10. Informa e promuove la consapevolezza del benessere psico fisico dei dipendenti. Anche l’alimentazione diventa un mezzo per promuovere la convivialità, le diversità culturali ed affermare stili di vita sani.

11. Condivide con il territorio il successo economico conseguito.

 

Link: http://www.wired.it/attualita/2015/10/08/manifesto-azienda-che-vorrei/